jlabvda.it
Seguici su

“Banca lavoro giovani”: un’opportunità per i giovani veterinari

E’ stata definitivamente approvata, a livello ministeriale, la “Borsa Lavoro Giovani”, un nuovo servizio a favore dei medici veterinari con meno di 32 anni.

Si tratta della possibilità di essere inseriti, attraverso un piano formativo, presso una struttura veterinaria qualificata, o affiancare professionisti esperti nel settore degli animali da reddito e dell’ippiatria.

“La BLG – spiega Gianni Mancuso, presidente dell’Ente Nazionale Previdenza Assistenza Veterinari – è uno strumento che promuove una nuova logica di Welfare attivo dell’Enpav: legare un contributo economico ad un’esperienza formativa/lavorativa. L’obiettivo del sussidio è quello di favorire l’inserimento nella professione di giovani e meritevoli laureati in medicina veterinaria”.

Per ottenere la Borsa Lavoro Giovani, i giovani veterinari potranno partecipare al bando che verrà emanato dall’Enpav prossimamente.

La graduatoria dei vincitori sarà basata su criteri di età anagrafica al momento della laurea, ma anche di merito, di votazione universitaria, con un’attenzione anche alla situazione reddituale familiare.

I vincitori potranno scegliere, dall’elenco che l’Enpav sta costituendo, una struttura sul territorio nazionale dove passare 6 mesi di prima esperienza, ricevendo dalla Cassa un contributo mensile di 500 Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l’informativa. Informativa Privacy