jlabvda.it
Seguici su

“Perché donare di sé”: un bando di idee per giovani creativi

“Perché donare di sé” è la denominazione di un bando di idee proposto dall’Assessorato alla Sanità, salute e politiche sociali della Regione, in collaborazione con l’Avis, la Fidas e l’Aido Valle d’Aosta, mirato a diffondere nei giovani la cultura del dono di sangue, del midollo osseo, di organi, tessuti o cellule. L’obiettivo è dare vita ad una campagna di sensibilizzazione ed educazione che impieghi differenti forme d’espressione artistica e modalità comunicative modulari e integrate.

La partecipazione è aperta a gruppi formali, o informali, di giovani fino ai 29 anni, creativi (per un minimo di tre ad un massimo di cinque per gruppo), iscritti all’elenco regionale delle associazioni giovanili, disponibili a costituire delle équipe interdisciplinari operanti attorno ad un piano della comunicazione originale ed efficace, da ideare in stretta collaborazione con le associazioni promotrici del bando.

Il progetto deve vedere, nei gruppi, la presenza di partecipanti con competenze differenti, relative a molteplici aree: arti grafiche, fotografia, web e video art; scienze della comunicazione, marketing; scienze umane (psicologia, pedagogia, filosofia); discipline mediche, sanitarie umanistiche; informatica; scrittura creativa; musica.

La strategia comunicativa deve mettere a punto una serie di prodotti originali orientati verso target differenti e utilizzare più linguaggi, anche con varie modalità di interazione o integrazione. Il messaggio non deve ricalcare stereotipi obsoleti e inefficaci come scenari a tinte gotiche, immagini esplicite sul sangue, personaggi vampireschi, o simili, ma esaltare la generatività che un’azione volontaria produce con una ricaduta positiva diretta tanto nel donatore, quanto in chi beneficia di tale dono.

I progetti devono pervenire tramite Posta PEC sanita_politichesociali@pec.regione.vda.it, oppure dovranno essere consegnati a mano presso la Struttura politiche sociali e giovanili, Assessorato Sanità, salute e politiche sociali, in località Grande Charrière n. 40, 11020 – Saint Christophe (AO), entro le ore 12 di lunedì 17 settembre prossimo.

Il gruppo d’idee risultato vincitore si aggiudicherà una borsa premio per l’acquisto di materiale tecnico necessario allo svolgimento della pratica artistica o ideativa di cui si è esperti per un ammontare non superiore ai 1.000 euro a partecipante. Il monte premi complessivo è di 5.000 euro. Inoltre, l’idea che avrà conseguito il punteggio più alto potrà essere adottata per future campagne promozionali promosse dalla Regione autonoma Valle d’Aosta sul tema.

I progetti saranno selezionati da una Commissione costituita da: un dirigente dell’Assessorato sanità salute o politiche sociali; un rappresentante delle associazioni AVIS (Associazione Italiana Volontari Sangue), FIDAS e AIDO Valle d’Aosta; un artista esperto di comprovata esperienza professionale nell’ambito oggetto di gara.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare qui il provvedimento dirigenziale di approvazione del bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l’informativa. Informativa Privacy