jlabvda.it
Seguici su

Professioni sanitarie

Il consuntivo sul 2017-18: domande in lieve calo. Ecco il Report

di Angelo Mastrillo

Sono in lieve calo le domande di ammissione ai 22 corsi di laurea delle professioni sanitarie (-1,9%) fra le 86.709 dello scorso anno e le attuali 85.095, mentre l’anno precedente si era rilevata una quasi parità. Al contrario, continuano a crescere le domande per i Corsi di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria: da 81.886 a 88-680 con +8,3%, mentre era stato del +2,0% del 2016 e del -12,3% nel 2015. È quanto emerge dai dati rilevati dalla Conferenza nazionale dei Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie, presieduta da Luisa Saiani, grazie alla collaborazione delle Università sedi di Facoltà/Scuole di Medicina e Chirurgia.

Si rileva una riduzione dei fabbisogni da parte di quasi tutte le Regioni con -1.706 (-6,6%) fra i 25.939 dello scorso anno e gli attuali 24.233. Collegi e Associazioni Professionali propongono un fabbisogno di 29.282 posti 1.412 in meno rispetto allo scorso anno (–4,6%). Invariato invece il potenziale formativo offerto dagli Atenei al Ministero dell’Università con 26.811 posti.

Fra le professioni più richieste dagli studenti si confermano Fisioterapista, Logopedista, Dietista e Ostetrica, rispettivamente con valori che vanno dal 14 a 9 domande per ogni posto a bando. Al contrario, la domanda è più bassa per Tecnico Audioprotesista e Tecnico della Prevenzione (1,4), terapista Occupazionale (1,3), Tecnico Audiometrista (1) e Assistente Sanitario (0,6) con 185 domande su 302 posti a bando e che cala ancora rispetto allo 0,7 dello scorso anno.

Resta invece stabile la domanda su Infermiere (1,6) con 23.476 domande su 14.450 posti a bando. Nel Report sono riportati diversi dati che riguardano anche il Potenziale formativo offerto dalle Università, rispetto a cui la novità del criterio unico del “taglio lineare” applicato quest’anno dal Ministero dell’Università ha determinato dubbi e perplessità sulla sproporzionata ed eccessiva assegnazione di posti alle Università di Roma, con riduzione sulla maggioranza delle altre Università.

Il report della Conferenza nazionale dei Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l’informativa. Informativa Privacy